03 apr 2012

Autore

La casa editrice Edizioni Altravista prosegue nel suo intento di creare uno spazio editoriale nuovo, un luogo di discussione ed analisi del mondo contemporaneo, della natura e dell'uomo che la abita. L'attenzione verso culture diverse, il desiderio di confrontarsi con le problematiche ambientali ed il bisogno di approfondire i diversi scenari dell'attualità politico sociale distinguono sempre il nostro impegno editoriale.

Condividi

Riflessioni critiche sulla decrescita e la teoria del GSL
47L

The Green State Laboratory.

E’ uscito in questi giorni in libreria il nuovo libro di Kiril K. Maritchkov, un saggio affascinante e coinvolgente che affronta il dibattito sulla decrescita e prefigura i possibili sviluppi di nuovi rapporti economici e politici nella teoria del Green state Laboratory.

The green state Laboratory, edito da Edizioni Altravista, è un libro che coinvolge il lettore e stimola riflessioni sui possibili sviluppi futuri di una nuova politica energetica, culturale ed economica che possa risolvere le criticità evidenti del moderno sistema del mercato di consumo. Il tema è di estrema attualità e si inserisce in un vivace dibattito di interesse internazionale. Il libro teorizza con lucidità machiavellica la “fondazione” di uno stato laboratorio che possa sviluppare un nuovo sistema culturale, politico, economico e produttivo basato su una nuova concezione ecologica del vivere sociale, su diversi rapporti di forza, sistemi di produzione e consumo. Una riflessione critica sui movimenti ecologisti e sul movimento della decrescita porta alla teorizzazione di un nuovo approccio alle politiche di sostenibilità e definisce le basi necessarie alla realizzazione di un progetto rivoluzionario che possa concretizzarsi secondo equilibri economici e produttivi nuovi.

«Individuati i concetti di massima per la creazione del laboratorio sperimentale della Decrescita, possiamo ora indicare le sue caratteristiche ottimali: piccola nazione facente parte dell’Unione europea, membro da non molti anni, con una struttura economica e impianto industriale in fase di ricostruzione, alto capitale umano, agricoltura poco avanzata e destinataria di stanziamenti strutturali» dichiara Kiril K. Maritchkov.

Kiril K. Maritchkov, con un linguaggio moderno e immediato, critica i movimenti ecologisti contemporanei proponendo nuove soluzioni e successivamente, poste le principali linee teoriche del suo The Green State Laboratory, delinea i requisiti e le modalità d’attuazione ed infine descrive i benefici che il progetto comporterà su scala locale e globale.

Collana:  Eco
Edizione:  2012
Pagine:  112
Formato:  14×21 cm, brossura
Isbn:  9788895458472


No comments

ADV

La tua pubblicità qui!

Ultimi articoli

Parliamo un po’ di letteratura italiana e internazionale, che ne dite? Qui al Blog dei libri siamo curiosi! Cosa preferite leggere? L’ultimo best seller capace di vendere milioni di copie in tutto il mondo oppure il romanzo d’esordio un autore italiano emergente? Esprimete le vostre opinioni, vi piace di più leggere il “made in Italy”…

Divergent è il primo libro della trilogia distopica creata dalla giovane Veronica Roth, serie che ha riscosso un grande successo e ha scalato le classifiche della narrativa mondiale. Andiamo assieme a scoprire il libro. L’incipit è di grande impatto e ci porta subito in media res, ci catapulta nel mondo creato dalla Roth, che già…

È uscita in questi giorni l’edizione aggiornata e rivisitata di I leggendari guerrieri delle praterie, edito da Edizioni Altravista e scritto dal dott. Alessandro Martire. Il libro offre uno spaccato della vita, tradizioni e riti degli indiani d’America Lakota Sioux. I leggendari guerrieri delle praterie di Alessandro Martire si presenta di nuovo al grande pubblico,…