03 apr 2012

Autore

La casa editrice Edizioni Altravista prosegue nel suo intento di creare uno spazio editoriale nuovo, un luogo di discussione ed analisi del mondo contemporaneo, della natura e dell'uomo che la abita. L'attenzione verso culture diverse, il desiderio di confrontarsi con le problematiche ambientali ed il bisogno di approfondire i diversi scenari dell'attualità politico sociale distinguono sempre il nostro impegno editoriale.

Condividi

Riflessioni critiche sulla decrescita e la teoria del GSL
47L

The Green State Laboratory.

E’ uscito in questi giorni in libreria il nuovo libro di Kiril K. Maritchkov, un saggio affascinante e coinvolgente che affronta il dibattito sulla decrescita e prefigura i possibili sviluppi di nuovi rapporti economici e politici nella teoria del Green state Laboratory.

The green state Laboratory, edito da Edizioni Altravista, è un libro che coinvolge il lettore e stimola riflessioni sui possibili sviluppi futuri di una nuova politica energetica, culturale ed economica che possa risolvere le criticità evidenti del moderno sistema del mercato di consumo. Il tema è di estrema attualità e si inserisce in un vivace dibattito di interesse internazionale. Il libro teorizza con lucidità machiavellica la “fondazione” di uno stato laboratorio che possa sviluppare un nuovo sistema culturale, politico, economico e produttivo basato su una nuova concezione ecologica del vivere sociale, su diversi rapporti di forza, sistemi di produzione e consumo. Una riflessione critica sui movimenti ecologisti e sul movimento della decrescita porta alla teorizzazione di un nuovo approccio alle politiche di sostenibilità e definisce le basi necessarie alla realizzazione di un progetto rivoluzionario che possa concretizzarsi secondo equilibri economici e produttivi nuovi.

«Individuati i concetti di massima per la creazione del laboratorio sperimentale della Decrescita, possiamo ora indicare le sue caratteristiche ottimali: piccola nazione facente parte dell’Unione europea, membro da non molti anni, con una struttura economica e impianto industriale in fase di ricostruzione, alto capitale umano, agricoltura poco avanzata e destinataria di stanziamenti strutturali» dichiara Kiril K. Maritchkov.

Kiril K. Maritchkov, con un linguaggio moderno e immediato, critica i movimenti ecologisti contemporanei proponendo nuove soluzioni e successivamente, poste le principali linee teoriche del suo The Green State Laboratory, delinea i requisiti e le modalità d’attuazione ed infine descrive i benefici che il progetto comporterà su scala locale e globale.

Collana:  Eco
Edizione:  2012
Pagine:  112
Formato:  14×21 cm, brossura
Isbn:  9788895458472


No comments

ADV

La tua pubblicità qui!

Ultimi articoli

E’ uscito in questi giorni in libreria, edito da Edizioni Altravista, il nuovo libro del prof. Enrico Facco, dal titolo Meditazione e ipnosi. Tra neuroscienze, filosofia e pregiudizio. La meditazione e l’ipnosi appaiono materie del tutto diverse e indipendenti per storia, cultura di appartenenza, definizioni e utilizzo, ma sono in realtà più intimamente connesse di…

Magnum Chaos di Nicola Bitetti è un thriller esoterico-vaticano ricco di suspense e azione. Ambientato tra Roma e Tivoli, segue le vicende di un ispettore di polizia, Guido Talenti e la sua aiutante, Lena, alle prese con una inquietante profezia che potrebbe scrivere per sempre la parola fine della Chiesa Cattolica così come oggi la…

Un viaggio senza fine all’interno di loro stessi e del mondo, è quello che attende i tre protagonisti di questa bruciante storia d’amore. Ci troviamo nel 1928, in Italia, durante il fascismo. Mentre una crisi di dimensioni incalcolabili si profila all’orizzonte per la società italiana, l’ex pugile Leone (Leonardo) Salis, ora cronista sportivo, acconsente ad…